LANCIO DEL BOUQUET CONSUETUDINE CHIC O CHOC?

Il lancio del bouquet è diventato un vero e proprio must nelle nostre cerimonie: quasi ogni sposa si cimenta nel tiro.

Per tradizione la sposa dovrebbe lanciarlo all’uscita della chiesa, ma, oggi, con l’aumentare dei matrimoni celebrati con rito civile, ovvero con rito di altra confessione religiosa diversa dalla cattolica, che quindi non avvengono in chiesa, è sempre più frequente che il lancio avvenga durante il ricevimento, dopo il taglio della torta.

Potrà sembrarvi una banalità, ma dietro quel bel mazzo di fiori c’è un’origine davvero antica, che risale all’epoca araba, quando la sposa veniva ornata di fiori d’arancio per augurarle di avere una prole numerosa.

Secondo il folclore più recente invece, il bouquet è il suggello della conclusione del fidanzamento e l’inizio di una nuova vita insieme, quella da sposi.

Per questo motivo sarà il futuro marito che si occuperà del bouquet, suo ultimo regalo da fidanzato, consegnandolo o casa della sposa oppure sull’uscio della Chiesa/ Comune.

Lo sposino dovrà ritirare il bouquet dalla fiorista, la quale, lo avrà preparato in conformità alle esigenze della sposa, creandolo in linea con i restanti addobbi floreali.

Un consiglio, ordinate due bouquet, uno per la sposa, ed uno per il lancio, così da permetterle di conservare il proprio bouquet negli anni, magari essiccandolo, facendone un pot pourri, o usando i fiori essiccati per creare un romantico quadro.

Fino a questo punto è tutto molto chic, ma veniamo alla parte choc, ovvero il lancio.

Secondo la tradizione la ragazza che, casualmente, riceve il bouquet, entro l’anno successivo si sposerà, o, quantomeno riceverà la proposta di matrimonio.

Per la mia esperienza da invitata posso dire che, in effetti, è vero, difatti tutte le ragazze che lo hanno ricevuto, in tempi brevi, si sono sposate. Tuttavia, il bouquet, non equivale alla consegna di un solitario di Tiffany da 3 Kt, e dunque la proposta non è proprio così automatica.

Talvolta si vedono ragazze che letteralmente “sgomitano” con le altre per riuscire ad accaparrarselo, o addirittura saltellano per poter avere il giusto slancio al momento del tiro, queste scene, sono proprio di dubbio gusto, e rendono il  rito del lancio choc anziché chic.

Il mio suggerimento, care invitate, è questo: lasciate fare al caso, diversamente, vi renderete ridicole agli occhi degli altri invitati, e soprattutto del vostro fidanzato, che prima o poi, il solitario ve lo regalerà, ne sono certa, ognuna di voi è speciale e lui lo sa, ma ha le sue tempistiche.

 

Ph: Studio Photo’s Wedding Photography

Una Risposta

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *