Matrimonio in primavera: tendenze e stili per una festa al top.

Ci stiamo avvicinando a maggio uno dei mesi più gettonati per la celebrazione dei matrimoni. Bisogna dire però che siamo al termine di tutte le fiere sposi e anche delle sfilate delle collezioni sposa 2020. 

A questo punto, quali sono le tendenze del matrimonio primavera 2019? 

Dall’esame del materiale presente alle fiere possiamo dire che per quanto riguarda la location stanno prendendo sempre più campo ville e agriturismi che nella primavera rinnovano i loro giardini con una fioritura meravigliosa e riempiono di colore e profumo le vostre nozze. Unica pecca è che spesso queste hanno un servizio di catering e vari professionisti che hanno l’esclusiva per gli eventi e quindi gli sposi si trovano parecchio vincolati a scelte che non sono le loro. Sul punto sono piuttosto scettica perché gli sposi dovrebbero essere più liberi di creare una festa secondo i loro desideri, senza contare poi che c’è il rischio che questi fornitori, ben consapevoli di avere l’esclusiva degli eventi, abbassino gli standards di questo.

Per i colori degli allestimenti  quelli pastello sono sempre in voga e molto utilizzati . C’è da dire però che i colori netti come l’arancio, il blu elettrico, il giallo,  in particolare nei matrimoni sul mare, ben si conciliano con gli allestimenti, specialmente al sud e nelle isole.

I fiori diventano più minimal e le composizioni sono eseguite con attenzione alla stagionalità, spesso combinate con materiali riciclati. Anche il matrimonio diventa eco-chic con attenzione ai materiali con cui si creano allestimenti e bouquet alquanto originali.

Infine non dimentichiamo  gli abiti da sposa, in tal caso  ci sono molti stili, quasi contraddittori fra loro. Da una parte troviamo abiti  eterei, creati con tessuti leggeri e fluttuanti, che rendono le spose che li indossano simili alle ninfe, di grande impatto ma con molta semplicità, pensiamo alle collezioni di Elisabetta Delogu ed Enzo Miccio. 

Dall’altra parte troviamo una sposa ridondante, quasi barocca, che rimarca il suo ruolo di regina incontrastata della festa, che vuole stupire i suoi ospiti con tessuti ricchi e applicazioni preziosi.  Ci riferiamo in questo caso alle collezioni Emiliano Bengasi ovvero Alessandro Angelozzi. 

In ogni caso, a prescindere da quelle che sono le tendenze del momento, ciò che conta è che gli sposi siano felici e soddisfatti delle loro scelte e che il matrimonio traduca in realtà il loro sogno.

Leave a Comment:

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *